Diventare preti: la soluzione

Postato il Aggiornato il

Da parecchi anni la carriera sacerdotale non è più in voga come un tempo. Il vecchio dio cristiano è stato soppiantato da nuovi dei, più accattivanti e che si sanno vendere meglio: Sesso, Denaro, Calcio, Tette. Molti anni fa i figli cadetti delle nobili famiglie rappresentavano comunque un buon serbatoio per la chiesa ma l’attuale moda della frammentazione del patrimonio familiare ha eliminato anche questa importante fonte di colletti bianchi. Che fare?
Le curie si sono ridotte a importare sacerdoti dall’estero, come lo stato il gas dalla Russia o i format televisivi dagli States. Lasciamo per un attimo questa importante problematica. Il differenziale tra Btp e Bund tedeschi è alle stelle, l’euro forte limita le importazioni e il tasso di disoccupazione tra i  giovani del nostro amato stivale sale come il cazzo di un quindicenne alla prima visita su youporn. Ora, credo che l’analisi incrociata sia uno dei massimi sistemi di problem solving possibili. Applicandolo alle precedenti problematiche sembra d’obbligo una rivalutazione della carriera sacerdotale. Vediamo i vantaggi. Lavoro assicurato, il mercato in questione è tutt’altro che saturo; facile accesso, la mancanza di preti ha reso l’excursus molto più accessibile rispetto un tempo; stipendio garantito dalla curia di almeno 700 euro, senza considerare che non vi sono spese aggiuntive e che con qualche indulgenza in nero si può arrotondare; Colf a tempo pieno garantito, la figura della perpetua si è aggiornata diventando più sexy; possibilità di consumare rapporti sessuali varcando i confini della legalità grazie all’immunità; sconti dal barbiere; orario settimanale che non supera le 15 ore; diritto a non sposarsi; pensione garantita; alto prestigio sociale. Come vedete tutti questi vantaggi (e non sono proprio tutti, ne mancherebbero parecchi ma così a memoria adesso non mi arrivano), accompagnati dalla praticamente totale assenza di svantaggi, portano ad una sola conclusione: incentivare i giovani a diventare preti. Risolvere il problema della disoccupazione, della mancanza di manovalanza del clero e del singolo disoccupato non mi sembra una cosa da poco. Io vi ho avvisato, poi cazzi vostri.

6 pensieri riguardo “Diventare preti: la soluzione

    Anonymous ha detto:
    novembre 3, 2011 alle 12:19 am

    Sei il namber uan!

    Denise ha detto:
    febbraio 12, 2012 alle 4:53 pm

    Avete dimenticato di dire che il prete è un lavoro perfetto sia per chi ha aspirazioni di carriera, sia per chi vuole semplicemente appagare il proprio ego.

    Ottimo per chi vorrebbe sfondare nel mondo politico: con le conoscenze giuste è possibile partire da un piccolo gruppo di fedeli e crescere scalando la gerarchia fino a diventare il capo di tutti i cristiani (del mondo!!).

    Ricordiamo che il prete è indicato anche come alternativa ad un lavoro nel mondo dello spettacolo:
    – aspirante presentatore e/o opinionista: prete classico, durante la messa domenicale pubblico facile e senza pretese. Se comincia a starvi stretta la parrocchia causa budget limitati che non vi permettono di mettere in scena uno show come si deve potete sempre puntare a diventare il responsabile di una diocesi (vescovo).
    – aspirante attore con passione per improvvisazione ed effetti speciali (prete esorcista, le possibilità di fama internazionale crescono in base alle vostre capacità)
    – aspirante cantante e musicista (il prete salesiano si esibisce al cospetto di un discreto pubblico garantito senza possedere particolari doti canore)
    – aspirante modello/icona gay: non è necessario possedere nessuna particolare dote, se non un viso grazioso. La concorrenza è scarsa come potete vedere nel video. Il nuovo Mr. Marzo del Calendario preti romani 2013 potresti essere tu!

    Denise ha detto:
    febbraio 12, 2012 alle 4:53 pm

    Avete dimenticato di dire che il prete è un lavoro perfetto sia per chi ha aspirazioni di carriera, sia per chi vuole semplicemente appagare il proprio ego. Ottimo per chi vorrebbe sfondare nel mondo politico: con le conoscenze giuste è possibile partire da un piccolo gruppo di fedeli e crescere scalando la gerarchia fino a diventare il capo di tutti i cristiani (del mondo!!). Ricordiamo che il prete è indicato anche come alternativa ad un lavoro nel mondo dello spettacolo:- aspirante presentatore e/o opinionista: prete classico, durante la messa domenicale pubblico facile e senza pretese. Se comincia a starvi stretta la parrocchia causa budget limitati che non vi permettono di mettere in scena uno show come si deve potete sempre puntare a diventare il responsabile di una diocesi (vescovo).- aspirante attore con passione per improvvisazione ed effetti speciali (prete esorcista, le possibilità di fama internazionale crescono in base alle vostre capacità)- aspirante cantante e musicista (il prete salesiano si esibisce al cospetto di un discreto pubblico garantito senza possedere particolari doti canore)- aspirante modello/icona gay: non è necessario possedere nessuna particolare dote, se non un viso grazioso. La concorrenza è scarsa come potete vedere nel video. Il nuovo Mr. Marzo del Calendario preti romani 2013 potresti essere tu!

    NOstandard Pascalis ha detto:
    maggio 6, 2012 alle 10:14 am

    che cazzate ciò che avete scritto, ma non perchè eventualmente eretiche, ma perchè banali, vecchie, stupide; siete ancora convinti che chi va in chiesa o crede in Santa Romana Chiesa sia una persona problematica verso le “cose del mondo secolare”, scopare, ubriacarsi, ecc. Lo si fa, poi ognuno ne renderà conto in relazione alle cose veramente importanti che nella vitta ha fatto, quindi basta con la vecchia e becera anticlericalismo, è passato, noioso e banale.

    Enrico ha detto:
    maggio 7, 2012 alle 10:03 pm

    Pascalis, leggere gli articoli prima di commentare non è controindicato, sai?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...