Capolavori del cinema italiano

Postato il Aggiornato il

La tradizione cinematografica italiana ci ha regalato dei capolavori inarrivabili. Dal neorealismo alla commedia italiana, la parte centrale del secolo scorso ha visto il cinema dello stivale imporsi a livello internazionale con autori del calibro di Rossellini, Fellini, De Sica, Monicelli e tantissimi altri.
Dopo questa età dell’oro vi è stato purtroppo un drastico calo della qualità delle pellicole nostrane, gli anni ottanta hanno portato alla ribalta registi come i Vanzina o Parenti e l’avvento dei cinepanettoni ha di fatto mandato tutto a puttane. Per fortuna la speranza è l’ultima a morire e nonostante la voragine creatività in questi ultimi vent’anni qualcosa si è salvato, anzi più che salvato, è spiccato. Propongo qui solo una manciata dei titoli più validi con relativi video delle sequenze più indimenticabili.

Alex l’ariete Uscito nel 2000 diretto da Damiano Damiani (già qui), la trama avvincente incolla lo spettatore per tutta la durata della pellicola: un carabiniere del GIS deve scortare una testimone chiave per un caso di omicidio. Il feeling tra la Hunziker e Tomba fa sospettare che ci sia stato qualcosa di tenero tra i due protagonisti. Qui sotto la memorabile scena dell’incontro.
Troppo belli “A volte nelle città italiane, nascono e crescono dei ragazzi…trooooooppo belli!”. Che frase d’apertura spettacolare. I tronisti Costantino e Daniele interpretano un ruolo molto vicino a quello che interpretano nella vita sviluppando al meglio la sceneggiatura scritta dal papà Maurizio Costanzo. Uno dei pochi film italiani a comparire nella IMDB bottom100. Qui sotto, come recita il titolo del video, l’imperdibile inizio.
Albakiara All’inizio leggendo il titolo può sembrare una stronzata, poi guardandolo se ne ha la certezza. Il film di Stefano Salvati del 2008 ha ambizioni più grandi di quelli che si può permettere. L’apporto di Davide Rossi al film, è migliore solo a quello del padre Vasco che cura la colonna sonora. Sotto l’incipit censurato (forse l’unica cosa decente).
Senza filtro Altro capolavoro. J Ax e Dj Jad interpretano due ragazzi che cercano di sfondare nel mondo HIP HOP. Tra droga, tradimenti, scazzi di periferia, il film è un romanzo di formazione azzeccatissimo. Zero cliché.
 

2 pensieri riguardo “Capolavori del cinema italiano

    extrasterk ha detto:
    ottobre 19, 2011 alle 9:29 pm

    Segnalo "Jolly Blue" degli 883 e "Branchie" con Grignani anche se quest'ultimo devo ancora vederlo.

    Chiniko ha detto:
    ottobre 25, 2011 alle 7:24 pm

    mi manca solo "senza filtro". sono una specie di emo masochista in fatto di cinema

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...