Chi si laurea dopo i 28 anni è uno sfigato!

Postato il Aggiornato il

Le recenti esternazioni del viceministro Martone hanno scosso l’italia come i recenti terremoti che hanno scosso l’italia come le recenti esternazioni del viceministro Martone. Ebbene sì, ci divertiamo a ribadire l’ovvio. D’altraparte siamo il popolo che utilizza maggiormente, aspettando il bus nelle giornate di pioggia, la domanda “ha visto che piove?”, comeforma di interazione sociale.
Che laurearsi dopo i 28 anni sia da sfigati, lo sapevamo tutti anche senza che ce lo dicesse Martone. Che le associazioni dei fuori corso sarebbero insorte per rivendicare la nobiltà di conquistare una laurea in povertà di mezzi, lo sapevano tutti comunque. Non sorprende nemmeno che l’egemonia del ragionamento induttivo continui a sedurre i benpensanti.

Anche le intelligenze più modeste possono comprendere che la frase, «laurearsi dopo i 28 anni non è da sfigati perché io mentre studiavo lavoravo per mantenermi», è equivalente a dire, «l’eroina non fa male perché William Burroughs è vissuto fino a 83 anni». Tuttavia è polemica!
Perfinirla con queste sterili diatribe, e più nello specifico con Santoro, ecco l’elenco delle persone che sono sfigate e non hanno diritto di replica.
1)    Chi si laurea dopo i 28 anni.
2)    Chi diventa calvo.
3)    Chi gestisce un blog.
4)    Chi sisposa.
5)    Chi fa sesso dopo i 70 anni.
6)    Chi utilizza il proprio caso per far valere le sue ragioni.
7)    Chi legge Fabio Volo.
8)    Chi va a lavorare.
9)    Chi gioca a calcetto tra amici dopo i 31anni.
10)  Chi viene crocifisso prima dei 33 anni.
11)  Chi risorge dopo più di 3 giorni.
12)  Chi compra una Porsche dopo i 50 anni.
13)  Chi possiede più di tre computer portatili.
14)  Chi va a messa.
15)  Chi segue le fashion bloggers.
16)  Chi mangia sushi.
17)  Chi fa il dottorato.
18)  Chi va con gli amici a fare “aperitivo”.
19)  Chi dopo i 22 va a figa.
20)  Chi prima dei 22 non va a figa.
21)  Chi si sveglia alle tre e dice che i giorni sono corti.
22)  Chi non paga le tasse.
23)  Chi paga le tasse.
24)  Chi guida le navi.
25)  Chi commenta i plastici delle tragedie.
26)  Chi fa benzina.
27)  Chi “se non passo l’esame è colpa del prof”
28)  Chi è brutto.
29)  Chi ha letto questa lista.
30)  Chi non condivide questa lista.


Proposte dei lettori
31)  Chi crede che “vinili” sia il nome di una persona (Jule Bordeaux)
32)  Chi non ha nemmeno il diploma (Ange la Mazza III)
33)  Chi si fa crescere la barba per dare credibilità al paese (Michele Ducceschi)

6 pensieri riguardo “Chi si laurea dopo i 28 anni è uno sfigato!

    Anonymous ha detto:
    gennaio 28, 2012 alle 2:29 pm

    chi adora ascoltare la prorpia vocechia adora odorare le proprie scorregge

    Anonymous ha detto:
    gennaio 28, 2012 alle 4:25 pm

    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA CHE PUTTANATA!non capisco se sia un troll o c'è gente che la pensa veramente così.

    Thomas De Quincey ha detto:
    gennaio 30, 2012 alle 12:41 am

    Chi adora odorare (espressione per cui mi complimento) le proprie scoregge non è sfigato. E' umano.

    Anonymous ha detto:
    febbraio 8, 2012 alle 2:59 pm

    ahahahahahahahahCmq Martone non si odora le scorregge…..

    Anonymous ha detto:
    febbraio 8, 2012 alle 2:59 pm

    ahahahahahahahah

    Cmq Martone non si odora le scorregge…..

    STAMP ha detto:
    febbraio 27, 2012 alle 9:41 pm

    34)Chi non conosce politici o qualcuno che gli possa trovare un lavoro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...