cellulari

Credevo fosse amore, invece era razzismo.

Postato il Aggiornato il

ImageQuando è caduta la prima torre gemella mi sono chiesto come avremmo chiamato l’altra. Poco dopo il problema si è risolto da solo ma qualcosa si è insidiato nel mio inconscio. Non sono capace di descriverlo chiaramente. Ma da quel giorno, mentre cammino per strada ho lo stesso atteggiamento di quando alzo la fetta di pane superiore per vedere cosa c’è dentro un hamburger.

Credo che molte persone che mi circondano vogliano farmi del male. E non parlo solo degli studenti di lettere stanchi di essere dileggiati nei nostri post. Mi riferisco a tutti quelli la cui intelligenza sociale è talmente debole da lasciare libero sfogo a comportamenti deprecabili. Ad esempio indossare pantaloni bianchi con ali argentate sul culo, canticchiare un motivetto di Gigi D’Alessio o scrivere poesie in endecasillabi sciolti.  Leggi il seguito di questo post »